Unep presso il Tribunale di Nola

U.N.E.P. presso il Tribunale di Nola
Via Mario De Sena 13 - 15
80035 - Nola (NA)
Tel: 081/5129165

Fax: 081/5124854

Email: unep.tribunale.nola@giustizia.it

PEC: unep.tribunale.nola@giustiziacert.it

DIRIGENTE U.N.E.P.:

Dott. Antonio Nappi

C.F. UNEP: 84006760635 

 

Orario al pubblico

Dal 1° gennaio 2024:

Notifiche ed Esecuzioni  dalle ore 8.30 alle ore 11.30

Atti URGENTI  dalle 8.30 alle ore 10.00

Prefestivi : solo per atti scadenti in giornata : dalle ore 8.30 alle ore 10.00 - 

Dal 1° al 31 agosto :

solo atti scadenti nel mese di agosto, dalle ore 8.30 alle ore 10.30 

Festività del Santo Patrono (15/11/2023):

solo atti scadenti in giornata (anche se pervenuti dalle cancellerie a mezzo PEC) dalle 8,30 alle 10,00

 Gli orari indicati valgono anche per la restituzione atti.

Provv. Pres. Corte Appello Napoli del 30.11.2022 Prot. 8701/2022 - consultabile nell'area "comunicazioni"

 
 
*****************
 
 

News Sticker for iOS & Android | GIPHY

31/01/2024

News Sticker for iOS & Android | GIPHY** RICERCHE CON MODALITÀ TELEMATICA DEI BENI DEL DEBITORE  - ART. 492 BIS c.p.c. - servizio di acceso diretto attivo presso U.N.E.P. Nola** 

L'istanza può essere presentata allo sportello, mediante SLpct, spedita a mezzo pec con le modalità di attestazione di conformità previste dagli artt. 196-decies e 196-undecies disp. att. c.p.c. o per posta ordinaria unitamente all'originale del titolo esecutivo e del prcetto. All'atto della richiesta è dovuto il deposito della somma di euro 50,00 ex art. 197 co. 3  del d.lgs. 115/2002. Qualora l'istanza pervenga a mezzo pec, da inoltrare all'indirizzo pec unep.tribunale.nola@giustiziacert.it, la somma predetta dovrà essere versata mediante bonifico bancario utilizzando il segunete codice IBAN: IT21M0760103400001067077030 c/c acceso presso Poste Italiane s.p.a. intestato a U.N.E.P. c/o Tribunale di Nola, analogamente se spedita per posta ordinaria.

Si evdienzia che con nota prot. DAG n. 203963.E dell'11/10/2023 l'ufficio I del Ministero della Giustizia, nel confermare le determinazioni già assunte con nota Prot. 137070 del 26/06/2023, ha ribadito che "al momento della presentazione dell'istanza per la ricerca telematica dei beni da pignorare ex art. 492 bis, comma 1, c.p.c. "è dovuto il pagamento del C.U. di cui all'art. 13, comma 1-quinquies, D.P.R.  n. 115/2002 pari ed euro 43,00 da versare mediante PagoPA allegando all'istanza la ricevuta di avvenuto pagamento.      

L'elenco delle banche dati per le quali è operativo l'accesso diretto è richiamato nel provvedimento del Ministero della Giustizia del 21/08/2023, consultabile nell'area comunicazioni.

Nell'area modulistica è disponibile l'istanza da produrre all'ufficio unitamente alla copia attestata conforme all'originale del titolo e del prcetto, osservate le disposizioni dell'art. 492 bis c.p.c.

*******

Modifiche al codice di rito introdotte per effetto dell’entrata in vigore del D.Lgs. 149/2022

Si riporta il testo dei commi 7 e 8 dell’art. 137 c.p.c.  relativi all’attività notificatoria dell’U.G. invitando l’utenza alla puntuale osservanza delle disposizioni ivi contenute

(…)

7. L'avvocato esegue le notificazioni nei casi  e  con  le  modalità previste dalla legge.

8. L'ufficiale  giudiziario  esegue  la  notificazione  su   richiesta dell'avvocato se quest'ultimo non deve eseguirla  a  mezzo  di  posta elettronica  certificata   o   servizio   elettronico   di   recapito certificato qualificato, o con altra modalita' prevista dalla  legge, salvo che l'avvocato dichiari che la notificazione  con  le  predette modalita' non e' possibile o non ha avuto esito  positivo  per  cause non imputabili al destinatario.  Della  dichiarazione  e'  dato  atto nella relazione di notificazione.

Nell’area modulistica è possibile effettuare il download della dichiarazione da allegare alla richiesta di notificazione

News Sticker for iOS & Android | GIPHY ** NOTIFICHE A MEZZO P.E.C.**

Si segnale che la notificazione a mezzo pec da parte dell’ufficiale giudiziario ex art. 149 bis c.p.c. è condizionata all’emanazione del decreto del Ministero della giustizia di cui di cui al co. 4 della citata norma 

 

*****

AVVISO - RICHIESTE NOTIFICHE ED ESECUZIONI CHE PERVENGONO ALL'UFFICIO DA PARTE DEGLI AVVOCATI NON APPARTENENTI AL CIRCONDARIO DEL TRIBUNALE DI NOLA O CHE COMUNQUE FORMALIZZANO L'ISTANZA SPEDENDO I PLICHI PRESSO L'U.N.E.P.   (NON  RECANDOSI PERSONALMENTE PRESSO L'UFFICIO):

SI INVITA LA SPETTABILE UTENZA A PRENDERE VISIONE DEL CONTENUTO DELLA COMUNICAZIONE DELLA DIRIGENZA UNEP DEL 26/8/2020 CONSULTABILE SU QUESTO SITO NELLA SEZIONE "COMUNICAZIONI".

****

In ottemperanza al disposto dell’art. 17 del D.M. 44/2011, e delle altre diposizioni vigenti in materia,  le richieste telematiche di notificazione da parte delle cancellerie devono essere inoltrate all’U.N.E.P. esclusivamente tramite posta elettronica certificata (P.E.C.) e recapitate  all’indirizzo P.E.C. assegnato all’ufficio (unep.tribunale.nola@giustiziacert.it),  e non all’indirizzo di posta elettronica standard (P.E.O.), non offrendo quest’ultima garanzie di sicurezza e di certificazione della provenienza e della conoscenza della richiesta da parte dell’ufficio. Pertanto, le richieste pervenute con modalità diverse da quelle indicate verrano disattese

 
***PIGNORAMENTO DI AUTOVEICOLI, MOTOVEICOLI E RIMORCHI EX ART. 521bis c.p.c. Si avvisa l'utenza che, per effetto dell'entrata in vigore della legge 132/2015 che ha convertito in legge con modificazioni il DL 83/2015, le problematiche, già tempestivamente segnalate dall'U.N.E.P. di Nola al Ministero della Giustizia, sono state risolte dal legislatore della riforma consentendo il pignoramento degli autoveicoli anche nell'ambito dei circondari dei Tribunali ove non è operante l'I.V.G.
Pertanto, nell'area modulistica del presente sito, è possibile scaricare il modulo da adottare per il conferimento degli incarichi e relativo verbale di pignoramento .